Premessa: il nuovo scenario legislativo

Con l’approvazione del DDL Lorenzin 1324B del 22 dicembre 2017, divenuto Legge dello Stato (L. 3/2018), si è aperto un nuovo scenario che prevede delle modifiche sostanziali nel panorama dell’osteopatia italiana.

Dopo anni di vuoto legislativo, la Legge prevede, attraverso dei decreti attuativi in fase di definizione, l’individuazione dell’Osteopatia come Professione sanitaria, la creazione di un percorso di laurea dedicato e l’iscrizione ad un albo per poter svolgere la professione.

I tempi per l’emanazione dei decreti attuativi non sono ancora stati stabiliti. Una circolare ufficiale della Federazione nazionale TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (futuro Albo degli osteopati), del marzo 2019 ha però definito in maniera chiara la strada che verrà seguita nei percorsi di riconoscimento.

In particolare viene specificato che solo i titoli pregressi equipollenti (per offerta formativa) all’istituendo corso di laurea in Osteopatia saranno ritenuti idonei a potersi iscrivere al futuro albo degli Osteopati. Diversamente, per coloro non in possesso di un titolo pregresso di laurea equipollente a quello futuro italiano, sarà necessario, in ossequio a quanto disposto dall’art. 7, comma 2, della legge 3/2018, effettuare un percorso formativo integrativo la cui durata sarà proporzionale al debito formativo esistente rispetto all’ordinamento didattico e ai crediti formativi che il MIUR (Ministero dell’Università e della Ricerca) intenderà riconoscere a una formazione a carattere privato.

SIOTEMA, Scuola storica del panorama osteopatico italiano (fondata nel 1995), andando in controtendenza, ha deciso di anticipare il cambiamento, ponendo in essere, a partire dall’autunno 2019, una nuova offerta formativa che si adatta al mutato quadro normativo.

PROPOSTA FORMATIVA 2019-20

SIOTEMA - CORSO ECM DI TERAPIE MANUALI AD INDIRIZZO OSTEOPATICO PER LAUREATI in MEDICINA e PROFESSIONI SANITARIE RIABILITATIVE - TORINO

CORSO DI TERAPIE MANUALI AD INDIRIZZO OSTEOPATICO

PER LAUREATI in MEDICINA e PROFESSIONI SANITARIE RIABILITATIVE

Descrizione del corso

Il corso si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato alla conoscenza dei principi metodologici alla base delle Terapie Manuali con particolare riguardo all’apprendimento delle Tecniche Manipolative Osteopatiche (G.O.T – General Osteopathic Tecniques) in ambito muscolo-scheletrico.

La didattica prevede l’acquisizione delle conoscenze teoriche e del quadro di riferimento in cui inserire il Trattamento Manipolativo Osteopatico (OMT – Osteopathic Manipulative Treatment) secondo i principi fondamentali dell’Evidence Based Practice. In particolare i partecipanti saranno portati ad acquisire:

  • Conoscenze sull’eziologia e sulle caratteristiche delle disfunzioni osteopatiche e sui metodi di assessment applicati alla pratica osteopatica.
  • Abilità tecnico-pratiche necessarie relative alle strategie di valutazione e di trattamento del paziente mediante manipolazioni osteopatiche.

Le tecniche che vengono prese in esame si caratterizzano per il controllo costante e ricorsivo (feed-back) sull’apprendimento e l’autovalutazione, la formazione in situazione e la formazione in gruppo. L’approccio metodologico utilizzato si basa su una didattica interattiva, di tipo induttivo, che valorizza la modalità dell’apprendere attraverso il fare. I contenuti sistematici delle varie discipline vengono offerti come conoscenze da acquisire, tecniche da gestire, interrogativi e valori da assimilare, professionalità da sviluppare tali da consentire un approccio olistico e integrato alla persona, alle sue condizioni funzionali e alle sue problematiche disfunzionali, costituendo questo obiettivo di elevato aggiornamento professionale per medici e fisioterapisti.

Destinatari

  • Laureati in medicina e chirurgia
  • Laurea triennale in “Fisioterapia”, conseguita ai sensi del DM 270/04 o eventualmente conseguita ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento), che fa riferimento alla classe L-SNT2 – Professioni sanitarie della Riabilitazione.
  • Titoli abilitanti all’esercizio della professione sanitaria di “Fisioterapista” ai sensi della Legge n. 1/2002, art. 1 comma 10 unitamente al possesso del diploma di maturità quinquennale
  • Laureati in L-SNT2 – Professioni sanitarie della Riabilitazione: Terapisti Occupazionali, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva

Programma

Le lezioni si sviluppano:

  • su due anni di corso
  • nove seminari annuali (18 giorni) a cadenza mensile, da febbraio 2020 a settembre 2020, nelle giornate di sabato e domenica
  • Orari: dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, per un totale di 8 ore giornaliere
  • 144 ore annuali

Il programma verte su nozioni e metodiche strutturali e miofasciali con digressioni verso gli aspetti di neurofisiologia relativa al concetto di facilitazione.

  1. Primo anno – bacino, rachide lombare, rachide dorsale e coste.
  2. Secondo anno – arto inferiore, rachide cervicale e arto superiore.

La didattica comprende, per ogni distretto, nozioni di:

  1. Anatomia
    1. Osteologia
    2. Miologia
    3. Artrologia
    4. Fasce e tessuti molli
    5. Strutture nervose
    6. Strutture vascolari
    7. Relazioni di prossimità
  2. Biomeccanica
  3. Fisiopatologia
  4. Semeiotica
  5. Metodologia dell’intervento Osteopatico
  6. Modalità tecniche del trattamento Osteopatico
    1. Con forze isotoniche isometriche (cod. 93.64*) e con forze a bassa velocità e elevata ampiezza (cod. 93.63) / Miotensive di Mitchell (Muscle Energy Technique / MET)
    2. Con uso di forze indirette (cod. 93.65) e di mobilizzazione dei fluidi tissutali (cod. 93.66) / Miofasciali
    3. Per mobilizzazione articolare generale (riarticolatorie) (cod. 93.61)
    4. Con forze ad alta velocità e bassa ampiezza (AVBA) (cod. 93.62)
  1. Discussione di casi clinici in seduta plenaria

(*)  La voce Osteopatia è inserita nel volume classificatore ICD9-CM, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Dipartimento della Programmazione: “Classificazione delle malattie, dei traumatismi, degli interventi chirurgici e delle procedure diagnostiche e terapeutiche” versione italiana della ICD-9-cm – 2007 edito nel gennaio 2009 dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Il testo contempla, nello specifico, i codici relativi Trattamento Manipolativo di Osteopatia / Osteopathic Manipulative Treatment/OMT (cod. 93.6) distinte in sub-codici analitici: articolatorie generali (93.61), con forze ad alta velocità e bassa ampiezza (93.62), con forze a bassa velocità ed elevata ampiezza (93.63), con forze isotoniche e/o isometriche (93.64), con uso di forze indirette (93.65), per mobilizzare i fluidi tissutali (93.66), con uso di tecniche riflesse e facilitanti (93.67). Il DPCM 12 gennaio 2017, pubblicato il 18 marzo in Gazzetta Ufficiale – Supplemento n.15, definisce i nuovi LEA includendovi la “Manipolazione incruenta di rigidità di piccole articolazioni.

ACCREDITAMENTO ECM

Il corso è accreditato ECM-50 crediti per ciascun anno di corso.

I DOCENTI

Le lezioni saranno tenute da docenti di comprovata esperienza in ambito osteopatico e con un percorso formativo in ambito sanitario.

POSTI DISPONILI

Il corso prevede un numero chiuso.

I posti verranno assegnati in ordine di iscrizione.

INFO E COSTI

Per ulteriore dettagli su programma e corpo docenti, scrivi o contatta la segreteria SIOTEMA

SIOTEMA - CORSO ECM DI TERAPIE MANUALI AD INDIRIZZO OSTEOPATICO PER LAUREATI in MEDICINA e PROFESSIONI SANITARIE RIABILITATIVE - S.TERESA DI RIVA (ME)

CORSO DI TERAPIE MANUALI AD INDIRIZZO OSTEOPATICO

PER LAUREATI in MEDICINA e PROFESSIONI SANITARIE RIABILITATIVE

Descrizione del corso

Il corso si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato alla conoscenza dei principi metodologici alla base delle Terapie Manuali con particolare riguardo all’apprendimento delle Tecniche Manipolative Osteopatiche (G.O.T – General Osteopathic Tecniques) in ambito muscolo-scheletrico.

La didattica prevede l’acquisizione delle conoscenze teoriche e del quadro di riferimento in cui inserire il Trattamento Manipolativo Osteopatico (OMT – Osteopathic Manipulative Treatment) secondo i principi fondamentali dell’Evidence Based Practice. In particolare i partecipanti saranno portati ad acquisire:

  • Conoscenze sull’eziologia e sulle caratteristiche delle disfunzioni osteopatiche e sui metodi di assessment applicati alla pratica osteopatica.
  • Abilità tecnico-pratiche necessarie relative alle strategie di valutazione e di trattamento del paziente mediante manipolazioni osteopatiche.

Le tecniche che vengono prese in esame si caratterizzano per il controllo costante e ricorsivo (feed-back) sull’apprendimento e l’autovalutazione, la formazione in situazione e la formazione in gruppo. L’approccio metodologico utilizzato si basa su una didattica interattiva, di tipo induttivo, che valorizza la modalità dell’apprendere attraverso il fare. I contenuti sistematici delle varie discipline vengono offerti come conoscenze da acquisire, tecniche da gestire, interrogativi e valori da assimilare, professionalità da sviluppare tali da consentire un approccio olistico e integrato alla persona, alle sue condizioni funzionali e alle sue problematiche disfunzionali, costituendo questo obiettivo di elevato aggiornamento professionale per medici e fisioterapisti.

Destinatari

  • Laureati in medicina e chirurgia
  • Laurea triennale in “Fisioterapia”, conseguita ai sensi del DM 270/04 o eventualmente conseguita ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento), che fa riferimento alla classe L-SNT2 – Professioni sanitarie della Riabilitazione.
  • Titoli abilitanti all’esercizio della professione sanitaria di “Fisioterapista” ai sensi della Legge n. 1/2002, art. 1 comma 10 unitamente al possesso del diploma di maturità quinquennale
  • Laureati in L-SNT2 – Professioni sanitarie della Riabilitazione: Terapisti Occupazionali, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva

Programma

Le lezioni si sviluppano:

  • su due anni di corso
  • nove seminari annuali (18 giorni) a cadenza mensile, da febbraio 2020 a settembre 2020, nelle giornate di sabato e domenica
  • Orari: dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, per un totale di 8 ore giornaliere
  • 144 ore annuali

Il programma verte su nozioni e metodiche strutturali e miofasciali con digressioni verso gli aspetti di neurofisiologia relativa al concetto di facilitazione.

  1. Primo anno – bacino, rachide lombare, rachide dorsale e coste.
  2. Secondo anno – arto inferiore, rachide cervicale e arto superiore.

La didattica comprende, per ogni distretto, nozioni di:

  1. Anatomia
    1. Osteologia
    2. Miologia
    3. Artrologia
    4. Fasce e tessuti molli
    5. Strutture nervose
    6. Strutture vascolari
    7. Relazioni di prossimità
  2. Biomeccanica
  3. Fisiopatologia
  4. Semeiotica
  5. Metodologia dell’intervento Osteopatico
  6. Modalità tecniche del trattamento Osteopatico
    1. Con forze isotoniche isometriche (cod. 93.64*) e con forze a bassa velocità e elevata ampiezza (cod. 93.63) / Miotensive di Mitchell (Muscle Energy Technique / MET)
    2. Con uso di forze indirette (cod. 93.65) e di mobilizzazione dei fluidi tissutali (cod. 93.66) / Miofasciali
    3. Per mobilizzazione articolare generale (riarticolatorie) (cod. 93.61)
    4. Con forze ad alta velocità e bassa ampiezza (AVBA) (cod. 93.62)
  1. Discussione di casi clinici in seduta plenaria

(*)  La voce Osteopatia è inserita nel volume classificatore ICD9-CM, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Dipartimento della Programmazione: “Classificazione delle malattie, dei traumatismi, degli interventi chirurgici e delle procedure diagnostiche e terapeutiche” versione italiana della ICD-9-cm – 2007 edito nel gennaio 2009 dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Il testo contempla, nello specifico, i codici relativi Trattamento Manipolativo di Osteopatia / Osteopathic Manipulative Treatment/OMT (cod. 93.6) distinte in sub-codici analitici: articolatorie generali (93.61), con forze ad alta velocità e bassa ampiezza (93.62), con forze a bassa velocità ed elevata ampiezza (93.63), con forze isotoniche e/o isometriche (93.64), con uso di forze indirette (93.65), per mobilizzare i fluidi tissutali (93.66), con uso di tecniche riflesse e facilitanti (93.67). Il DPCM 12 gennaio 2017, pubblicato il 18 marzo in Gazzetta Ufficiale – Supplemento n.15, definisce i nuovi LEA includendovi la “Manipolazione incruenta di rigidità di piccole articolazioni.

ACCREDITAMENTO ECM

Il corso è accreditato ECM-50 crediti per ciascun anno di corso.

I DOCENTI

Le lezioni saranno tenute da docenti di comprovata esperienza in ambito osteopatico e con un percorso formativo in ambito sanitario.

POSTI DISPONILI

Il corso prevede un numero chiuso.

I posti verranno assegnati in ordine di iscrizione.

INFO E COSTI

Per ulteriore dettagli su programma e corpo docenti, scrivi o contatta la segreteria SIOTEMA

SIOTEMA - CORSO DI MASSOTERAPIA MCB PER LAUREATI in SCIENZE MOTORIE RICONOSCIUTO DA REGIONE LOMBARDIA - SARTIRANA LOM. (PV)

Corso riconosciuto da Regione Lombardia e valido su tutto il territorio nazionale

CHI E’ IL MASSAGGIATORE E CAPO BAGNINO?

Il  Massaggiatore Capo Bagnino (MCB) è  un massaggiatore massoterapista professionista. L’ MCB può effettuare ogni tipologia di massaggio in ambito del benessere e sportivo. Inoltre può lavorare in modo autonomo, oppure collaborare con figure o strutture sanitarie, nei limiti consentiti dalla legge.

La figura professionale del massaggiatore capo bagnino è inserita nelle “discipline delle arti ausiliarie delle professioni sanitarie”, secondo il RD n.1334 del 31.5.1928 del Ministero della Salute ed è riconosciuta in Italia e in tutta la Comunità Europea.

DESTINATARI DEL CORSO

Questo corso è riservato ai laureati in Scienze motorie. 

Infatti riconosce i crediti formativi, acquisiti durante il percorso universitario,  fino al 50% del monte ore del percorso teorico, previa verifica dell’anagrafica universitaria.

Per la partecipazione al corso è necessario:

  • essere cittadini italiani e stranieri, regolarmente residenti in Italia
  • aver compiuto i 18 anni di età.
  • essere in possesso di laurea triennale in Scienze Motorie, laurea specialistica in Scienze Motorie o diploma ISEF

Tutti i requisiti e la relativa documentazione devono essere presentati a SIOTEMA Group SRL prima dell’inizio del percorso formativo.

INIZIO PREVISTO E DURATA DEL CORSO

La prossima edizione del corso inizierà a inizio ottobre 2019, al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni per far partire la classe.

Il corso dura due anni, con un monte ore complessivo di 700 ore, di cui 200 ore di tirocinio, presso strutture convenzionate in territorio lombardo.

La frequenza è obbligatoria. Le assenze non possono superare complessivamente il 10% del monte ore, pena l’impossibilità di accedere all’esame finale.

RICONOSCIMENTO CREDITI

L’iscrizione al corso è subordinata al riconoscimento dei crediti formativi del percorso di laurea.

E’ necessario presentare la propria carriera universitaria con elenco esami e CFU ottenuti.

Possono essere riconosciuti crediti formativi pari fino al 50% del monte ore del percorso.

INFO E COSTI

Per ulteriore dettagli su programma e corpo docenti, scrivi o contatta la segreteria SIOTEMA

ICOM - CORSO IN OSTEOPATIA EXTENDED PATHWAY

Corso di osteopatia gestito da ICOM College.

Per informazioni consultare il sito https://icomosteopatia.com/offerta-formativa/extended-pathway/

Start typing and press Enter to search